Un ragazzo di 38 anni. Un’azienda agricola a conduzione familiare. Un paesino vittima del sisma del 2016. La paura, il dolore, la ricostruzione. Un servizio completo di maneggio e passeggiate a cavallo. Mauro Carletti è di Cascia, un piccolo comune in provincia di Perugia. Ha un carattere forte, deciso, impaziente ma soprattutto una grande mente imprenditoriale. Nonostante il terremoto abbia distrutto le stalle e parte della sua abitazione, Mauro non si è arreso e ad oggi vanta la proprietà di una delle più grandi aziende agricole della zona, innovative ed ottimamente posizionate sul mercato. Come ha fatto? Ve lo spiego subito.

Del dott. Francesco Giannetti

passeggiate a cavallo
A destra: Mauro Carletti, 38 anni, proprietario dell’Azienda Agricola Carletti e Direttore del Maneggio Carletti di Cascia (PG).

L’azienda

Mauro lavora nell’azienda di famiglia fin da adolescente. L’impresa agricola Carletti si trova a Gubbiano, una piccola frazione di Cascia (PG). Ampia circa 150 ettari, le coltivazioni principali sono l’erba medica, pascolo naturale, mais, orzo e ortaggi.

Il suo allevamento, invece, comprende circa 60 vacche da latte, per lo più di razza Frisona italiana, 50 galline, una decina di suini da ingrasso, conigli, piccioni e quasi 80 pecore di razza Sarda (alcune delle quali donate durante l’evento della “Sa paradura” nel 2017 dai pastori sardi).

Non è un’azienda a conduzione biologica e nemmeno bio-dinamica, ma è un’azienda a circuito chiuso: la gran parte di tutto ciò che viene prodotto o scartato rientra in azienda. Tutti i suoi animali, infatti, vengono alimentati con le produzioni proprie.

Ultimamente, però, Mauro ha seguito una sua grande passione: i cavalli.

Quando tutto ebbe inizio…

Appena sedicenne, comprò una cavalla della categoria TPR (Tiro Pesante Rapido). Fatta partorire, allevò e domò anche la figlia di questa.

Frequentò la scuola di equitazione, fino a diventare un esperto del settore in pochissimo tempo. A 22 anni racimolava qualche soldo domando i cavalli di alcuni allevatori del circondario.

Mauro non aveva mai pensato di realizzare un allevamento di cavalli o, ben che meno, un maneggio. Ma dopo il terremoto del 2016 qualcosa è cambiato nella sua testa.

Mauro: «Ho capito che bisognava cambiare. L’agricoltura non può continuare a vivere sul “si è sempre fatto così”. I cavalli, se pur una passione, costituivano solamente un costo perché, al contrario delle bovine, mangiavano e basta. Allora ho pensato a qualcosa che mi potesse far cominciare a guadagnarci tra cui, appunto, le passeggiate a cavallo per grandi e piccini.»

Il mercato… dei maneggi

«Effettivamente ho fatto qualche ricerca di mercato – dice Mauro – e ho visto che qui nelle nostre zone mancava un maneggio vero e proprio. Non solo, mancava anche un servizio turistico di passeggiate a cavallo».

In effetti, sono sempre molti i turisti o i villeggianti che tutte le estati si recano a Cascia per rilassarsi e godere del fresco dei Monti della Valnerina, tra tour enogastronimici, visite di ambito religioso ed esperienze storico-culturali.

Specialmente dopo il terremoto del 2016, è stato dato il via ad un’intensa campagna di marketing territoriale per risollevare le zone colpite.

L’intenso lavoro da parte delle amministrazioni ha ottenuto dei buoni risultati, ma tra i servizi mancanti (da anni) in zona c’era proprio quello inerente all’equitazione e alle passeggiate a cavallo.

Passeggiate a cavallo

Come abbiamo detto, a Mauro parte l’idea. Ha cominciato a comprare qualche cavallo da sella, poi ha ingravidato le femmine. Successivamente ha domato anche i loro puledri.

Ad oggi, il maneggio di Mauro conta ben 20 cavalli. Circa 15 di loro sono purosangue Maremmani, altri degli incroci.

Tutti cavalli molto docili, adatti a fantini di tutte le età e di ogni livello di esperienza.

Passeggiate a cavallo, trekking, eventi equestri. Tutto finalizzato a stare bene insieme e a trascorrere una bella giornata in compagnia, uniti dalla medesima passione per i cavalli.

Da quest’anno, Mauro ha aperto il suo primo maneggio. Impartisce lezioni di equitazione a bambini e bambine, a ragazzi e ragazze. Negli ultimi mesi, inoltre, ha inaugurato anche la Stazione di monta pubblica presso la sua azienda.

passeggiate a cavallo
Mauro e alcuni appassionati sulla piana di Castelluccio di Norcia durante un trekking a cavallo di 3 giorni.

Il suo amore per Ambra

Quella di Mauro è anche una storia d’amore, non solo per i cavalli ma anche per la compagna Ambra Carraro.

È lei che, effettivamente, gli dà una grande mano all’interno del maneggio. Si occupa della cura dei cavalli, delle selle, della pulizia dei box e anche delle lezioni ai bambini.

Da lei ha avuto una figlia e con lei, Mauro, sta progettando una vita insieme fatta di natura, animali, purezza d’animo, amore e benessere.

Il supporto del Comune di Cascia

È stato proprio Mauro a dirmi: «Il Comune mi ha aiutato molto. Ha pulito i sentieri dove volevo passare a fare le passeggiate a cavallo, mi ha dato i permessi per gli equi-raduni e mi ha addirittura dato l’opportunità di comparire sulle locandine dei suoi eventi enogastronomici e culturali».

Oggi Mauro è anche Comandante delle Guardie a Cavallo della Regione Umbria.

Ti piacerebbe visitare Cascia a cavallo?
Visita la pagina Facebook del Maneggio di Mauro:
Visitando Cascia a cavallo

Cosa ha funzionato?

Se già segui il mio sito, sai già che sono l’autore del libro “Manuale di marketing agroalimentare e vendita di prodotti agricoli“.

Come esperto di marketing, infatti, da anni mi cimento nell’aiutare le aziende agricole ad innovarsi, a diversificare la loro produzione e trovare un posto sul mercato, grazie alla mia esperienza e alle molteplici conoscenze dei canali di distribuzione e di vendita.

Se tu ci pensi, quante sono le aziende zootecniche che, allevando vacche o pecore da latte, non riescono ad arrivare a fine mese?

Il latte, in molti casi, rientra in quella categoria di prodotti che non può essere venduto B to C (business to customer, ossia vendita diretta), pertanto l’allevatore deve affiliarsi ad una azienda trasformatrice (B to B) che gli compri il prodotto. E molto spesso questo viene pagato pochissimo, rendendo l’azienda trasformatrice partecipe di un oligopolio e fortemente potente dal punto di vista contrattuale e di mercato.

Mauro, cambiando, ha risposto semplicemente ad un’esigenza del mercato: la mancanza assoluta di un servizio che, in quelle zone, veniva spesso ricercato (le passeggiate a cavallo, appunto).

Contatti

Ti piacerebbe visitare Cascia a cavallo e passare qualche giorno in assoluta tranquillità e relax?

Visita la pagina Facebook del Maneggio di Mauro: “Visitando Cascia a cavallo

oppure

chiama Mauro al 335 5230287