Una delle coltivazioni più semplici da fare anche sul proprio balcone. I funghi crescono velocemente e possono essere anche venduti ad un buon prezzo (a patto tu abbia la partita IVA agricola). Se vuoi conoscere i 5 passi su come coltivare funghi per ottenere una buona produzione, sei nel posto giusto. Vediamo insieme come coltivare funghi.

Del Dott. Francesco Giannetti

come coltivare funghi

Come coltivare funghi in 5 passaggi

Primo passaggio

Come prima cosa scegliere che tipo di funghi coltivare. Ci sono molte specie di funghi adatti alla coltivazione e puoi scegliere quale ti piace di più. Vengono venduti in vario modo, uno dei più comuni è sotto forma di panetti di terra in cui sono presenti le spore, frutto di “rinnovazione” del fungo.

Secondo passaggio

Una volta che hai comprato il materiale, puoi passare alla preparazione del terreno. Il terreno ideale deve essere ben drenato e ricco di sostanza organica (3%). Se hai a disposizione terriccio da giardinaggio va bene, a patto che non sia molto acido (leggi l’etichetta). Al terriccio deve essere aggiunto del letame di cavallo o del concime organico a lento rilascio. Ne esisto molti in commercio e puoi facilmente trovarli dal tuo consorzio agrario di fiducia. L’importante è che li mescoli bene l’uno con l’altro, fino ad ottenere una miscela unica. Ora che hai preparato il terreno, bagnalo con un po’ d’acqua e lascialo riposare per circa 5 giorni.

Terzo passaggio

Se vuoi conoscere come coltivare funghi, è importante allestire un’eccellente fungaia. Taglia il sacchetto in modo longitudinale. Posiziona il panetto a terra e lascia sotto la parte di plastica dell’area maggiore, proprio come nella foto.

come coltivare funghi

Se invece hai acquistato il micelio sciolto, metti un telo di plastica in una buca nel terreno profonda circa 20-30 cm. In questo caso, però, è conveniente utilizzare una cassetta da ortofrutta in cui mettere il terriccio e quindi il micelio.

Di seguito ti fornisco alcuni panetti che puoi trovare facilmente su Amazon ad un ottimo prezzo.


Quarto passaggio

A questo punto, devi solo annacquare leggermente e ricoprire con il terriccio. Dopo circa 15 giorni avrai i tuoi bellissimi e buonissimi funghi pronti per essere mangiati.

Quinto passaggio

Ora sai come coltivare funghi. Ma lo sai meglio di me, la terra e le piante (in questo caso i funghi) richiedono molte cure, quindi non è finita qui. Ogni giorno dovrai annaffiare il substrato senza mai creare ristagno d’acqua. Devi solo mantenere il terriccio leggermente umido. La temperatura ideale a cui deve rimanere il substrato è superiore ai 10 °C. Quando smetteranno di produrre, puoi rigirare il panetto di terra acquistato dall’altro lato, ricordando di lasciare sempre la parte del sacchetto di plastica sotto. Solo così continuerà a produrre.

Ora che sai tutto su come coltivare i funghi, condividi questo articolo sui tuoi social.

Lascia un commento