APRIRE AZIENDA AGRICOLA DA GIOVANI: ECCO COME FARE

Hai un’età compresa tra i 18 e i 40 anni? Vorresti aprire un’azienda agricola? Hai la passione per l’agricoltura e gli animali? Se è così, allora sei proprio nel posto giusto. Oggi, ti voglio rivelare come si fa per aprire azienda agricola da giovani. Mettiti comodo e continua a leggere.

Del Dott. Francesco Giannetti

aprire azienda agricola da giovani

Aprire azienda agricola da giovani: l’inizio di un’avventura

La parola “avventura” potrebbe essere intesa anche come ironica, in un periodo storico come questo in cui il settore agricolo sta vivendo una crisi mai vista prima. Ma per chi, come noi, ama davvero questo settore e crede fortemente che certe tradizioni debbano essere mantenute, allora ha anima e corpo pronti per poter iniziare ad investire e guadagnare con l’agricoltura.

Non tutti sanno che la Comunità Europea, tramite la PAC (Politica Agricola Comune) emana una serie di norme che dirigono l’attività agricola degli Stati membri. Recentemente è stata eseguita una riforma della PAC in vigore dal 2014 al 2020, con la quale si va molto più incontro ai giovani ed in particolare si facilitano tutte gli iter atti ad aprire azienda agricola da giovani.

Cosa fare per aprire un’azienda agricola

Per aprire azienda agricola da giovani, bisogna innanzitutto farsi aiutare da un Agronomo o un Consulente Agricolo. Queste due figure professionali sono le uniche a poter creare da zero il progetto della tua azienda agricola, suggerirti cosa ti conviene coltivare, quali sono le colture più redditizie e come fare per aderire ai contributi del PSR (Programma di Sviluppo Rurale).

Il PSR è lo strumento di governo del sistema agricolo, con il quale le regioni italiane distribuiscono i fondi finanziari concessi dalla Comunità Europea agli Stati membri tramite la PAC. Ogni regione ha il suo PSR, quindi non sempre coincidono gli obiettivi e i tipi di finanziamento. Il PSR, inoltre, si riferisce a diverse tematiche dette misure, le quali hanno l’obiettivo di organizzare i finanziamenti rivolti alle varie entità produttive.

Se sei un giovane agricoltore campano, ad esempio, potrebbe interessarti il PSR della Campania finalizzato ad aiutare i giovani agricoltori. Se clicchi sul link, potrai vedere come aderire al bando e quali sono i requisiti da possedere per ottenere il premio.

aprire azienda agricola da giovani
Anche l’Apicoltura può essere una scelta semplice ma intelligente per avviare una propria impresa agricola. Esistono numerosi bandi di finanziamento per sostenere questo tipo di attività.

Dai vita alla tua Impresa

Se volete aprire azienda agricola da giovani, bisogna innanzitutto avere ben chiaro in mente un piano d’azione. Bisogna, quindi, progettare la nostra azienda già nella nostra testa. L’azienda agricola, che ormai possiamo chiamare impresa nel vero senso della parola, deve seguire tutti i procedimenti più opportuni per aprire un’azienda agricola da zero. È importante, allora, decidere:

  1. Dove posizionare la nostra azienda agricola
  2. Cosa coltivare e/o cosa allevare
  3. Quali macchine e attrezzi sono necessari
  4. Chi assumere eventualmente come collaboratori
  5. Come incentivare la resa dei nostri prodotti
  6. Dove e a chi vendere i nostri prodotti (giusti canali di vendita)
  7. Effettuare delle campagne di marketing (sito internet, profili social, miglioramento della qualità dei prodotti, aderire a certificati di qualità e/o alla produzione biologica, effettuare campagne pubblicitarie, ecc.).

Informazione e formazione

Voglio fare di tutto per aiutarvi, tranne che prendere le veci dei vostri ammirabili genitori ma credetemi che, provandolo sulla mia pelle, la cosa più importante per aprire azienda agricola da giovani è conoscere il più possibile. L’informazione e la formazione sono due elementi fondamentali per poter andare avanti, soprattutto in un mondo, come quello moderno, che riesce a guadagnare di più solo chi sa attivare le sue conoscenze.

A volte non basta solo avere l’esperienza o la voglia per aprire azienda agricola da giovani. Infatti, bisogna anche conoscere la legge, le necessità delle piante, i prodotti migliori per aumentare la produzione, i modi in cui il suolo reagisce con l’acqua e con le colture, quali sono le migliori strategie di marketing e quali quelle commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *